Il maggio dei libri 2018 – La forza delle parole

Anche quest’anno il nostro Istituto ha preso parte all’iniziativa nazionale “Il maggio dei libri”. Gli alunni delle classi IA, IIA, IIIA, IIB, IIC, IIIC, IIID, IIF e IIG si sono cimentati, questa mattina, nella lettura ad alta voce di brani tratti dai libri “Per questo mi chiamo Giovanni” di Garlando e “Wonder” di Palacio che sono stati oggetto di lettura durante l’anno scolastico nell’ambito del Progetto lettura – Leggo ergo so(g)no. Sotto la sapiente guida delle insegnanti di lettere, prof.sse Artese, Casandrino, Gentile, Iaccarino, Stinca e Altrui, in preparazione alla lettura,  gli alunni hanno svolto un lavoro di riflessione e approfondimento sul testo, al termine del quale hanno selezionato i passi più significativi dei libri che sono espressione di messaggi e valori indimenticabili: il primo un inno alla libertà e alla giustizia che attraverso la storia di Giovanni Falcone, magistrato ucciso dalla mafia, insegna ad avere coraggio;  il secondo un inno alla solidarietà, alla diversità e al rispetto della persona umana, attraverso la figura di August, un ragazzino nato con una rara malformazione al viso, invita a riflettere sulla nostra idea di normalità connessa alla bellezza e all’estetica e induce ad una meditazione sulla bontà e sull’altruismo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *