Piano di Sorrento
3319265058
annunziatapiano@gmail.com

Verso Giovedì Santo

Verso Giovedì Santo

La Congrega è chiusa, le vesti lavate e stirate con tanta cura e tanto amore, sono ammassate negli armadi, i lampioni si domandano come mai nessuno vada a lucidarli, le fiaccole trepidano nell’attesa di essere accese e i martìri attendono di essere preparati con la “rosa rossa” per raccontare a tutti la più grande storia d’amore che l’umanità abbia mai conosciuto.
Purtroppo in questa Quaresima 2020 ogni cosa resterà al suo posto.
E’ tutto fermo!
La processione non ci sarà!
Le strade non saranno invase dal suono dei tamburi e del canto del Genti Tutte e del Miserere. E’ tutto fermo!
Ci eravamo salutati la sera del Mercoledì delle Ceneri, augurandoci “buon cammino” con la speranza che saremmo rimasti “immuni” da contagi e morti e, purtroppo in queste ore facciamo i conti con la paura e la consapevolezza che il nemico invisibile è tra noi.
Siamo attoniti, stupiti, disorientati, impauriti, proprio come Maria, che in quella notte di oltre duemila anni fa, ricevette la visita dell’Arcangelo Gabriele che le annunciava che sarebbe divenuta la madre di Gesù, del Salvatore.
La tela che campeggia sull’altare della nostra Congrega esprime in maniera eccezionale questo stato d’animo; lo sguardo basso, l’espressione imbarazzata del volto, e la posizione delle mani evidenziano la purezza d’animo di Maria che nella sua semplicità e nella sua umiltà si predispone a diventare strumento di Dio e pronuncia il suo: “Eccomi!”.
“Eccomi!” È questo a cui siamo chiamati noi oggi!
Come Maria siamo in difficoltà e come lei, facendo appello alla nostra umanità, dobbiamo dire “Eccomi, si compia in me la tua volontà!”.
E’ il modo migliore per vivere questo tempo, con “fiducia” perchè la nostra Madre celeste è accanto a noi e con “speranza” perchè siamo certi che ci sosterrà e proteggerà.
Belle parole! Ma nel concreto?
Per rendere concreto tutto questo la nostra Arciconfraternita ha preparato un cammino fatto di tante piccole iniziative che da lunedì 30 marzo si snoderà fino al Giovedì Santo. Potremo riflettere, pregare, rivedere immagini d’epoca, cantare il Genti Tutte e il Miserere e prepararci alla Pasqua come se fosse “tutto normale”, tutto come ogni anno.
Ognuno potrà fare la sua parte e rendere “attivo” questo tempo “fermo” e potremo farlo insieme.
Ci renderemo conto che nonostante tutto, a dispetto della paura e pur confrontandoci con difficoltà logistiche ed economiche, non siamo fermi, ma in cammino.
Sì, in cammino verso la Pasqua, il Cristo risorgerà per te, per me, per tutti e noi dovremo farci trovare pronti… in cammino, e allora accoglieremo la bella notizia: cancellato è ogni nostro peccato nella Croce del Dio Incarnato, il nemico invisibile è stato sconfitto dal Cristo Risorto!
Da domani sulla nostra pagina Facebook e su Whatsapp tutte le iniziative per vivere al meglio questo tempo, per “non restare fermi” e per “metterci in cammino” verso la Pasqua.
Seguiteci, seguiamoci, perchè “nessuno si salva da solo” e “andrà tutto bene!”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: